Google ADS Case Study

Chi dice che la grandine fa solo danni!

ūüēě 3 Minuti

Questo Case Study comincia con un motto ‚ÄúViva La grandine‚ÄĚ

Premessa

Avevo appena preso le certificazioni Google ADS e mi sentivo pronto per mettermi alla prova, e chi meglio di un amico di infanzia poteva farmi da cavia?

Ovviamente il mio amico che di mestiere fa il carrozziere e per il quale ovviamente avrei fatto il mestiere gratuitamente.

Si comincia sempre cosi credo…….

Quindi comincio a mettere in piedi il sito WEB convinto di essere sulla strada giusta. Il sito in sé per sé è carino, con belle immagini ed un elenco molto professionale dei servizi offerti dalla carrozzeria, con pagine generiche ed una pagina Contatti con tutti i riferimenti dell’attività ed un bel form per contattare la carrozzeria.

Avvio la Campagna Search Google ADS con un Budget molto limitato, strategia Massimizza i Click, creata con un unico gruppo di annunci con dentro tutte le parole chiave possibili ed immaginabili delle quali molte a corrispondenza generica per catturare piu ricerche possibili

Nelle negative invece mi sono cercato sul WEB l’elenco di tutte le carrozzerie della mia citta ed ho inserito tutte le province verso le quali non ero interessato alla pubblicazione degli annunci

Passano i mesi ma a parte una valanga di impressioni, click, e telefonate di chi cerca un’altra carrozzeria (perché ragazzi la gente mica guarda il nome sulla testa del sito, chiama e poi capisce che non sta parlando con chi voleva).

Allora decido di mettere nelle ADS (Nel Titolo 1), nell’unico gruppo di annunci che avevo creato, ben in evidenza il nome della Attività, ma il risultato non cambia, solite chiamate di chi cerca qualcun altro, e soprattutto metriche davvero imbarazzanti a livello di Quality Score e CTR.

A questo punto capisco che non basta e devo cambiare strategia

1.    segmentare i gruppi di annunci in base ai servizi offerti dalla attività in modo da avere:

– un rapporto 1:1 annunci ‚Äď query Utente sul titolo 1 dell‚Äôannuncio

– una chiara CTA sul Titolo 2.

– Descrizioni efficaci

– Ed utilizzare tutte le estensioni possibili ed immaginabili

2.    tracciare le conversioni che avvenivano sul sito

Tracciare le conversioni sul form dei contatti

Tracciare le micro-conversioni sulle telefonate dal sito web

3.    Targeting Geografico a Raggio 1-3-5-7-10 Km in modo da poter eseguire un aggiustamento delle offerte consapevole in base alle conversioni ottenute

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Segmentazione delle fasce orarie in modo da poter eseguire un aggiustamento delle offerte in base agli orari che convertono di piu

4.Creare delle Landing Page dedicate con delle chiare CTA per ogni servizio offerto dalla carrozzeria e farci atterrare direttamente dagli annunci gli utenti che cercano un servizio specifico.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

5.Riassumendo, segmento la campagna, creando Gruppi di annunci SKAG, eseguo tutti i tracciamenti del caso su Google Analytics importandoli su Google ADS e creo le Landing Page ad hoc per ogni servizio offerto:

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Carrozzeria Auto

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Carrozzeria Moto

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Sostituzione Parabrezza

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Restauro Auto

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Lucidatura Auto

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Ed infine‚Ķ. Servizio Tirabolli‚Ķ‚Ķ (ma voi lo sapevate che se la grandine vi bolla l‚Äôauto c‚Äô√® un macchinario apposta che tira i bolli senza dover riverniciare l‚Äôauto? ‚Ķio non lo sapevo!)

Questa cosa ovviamente l’ho messa bene in evidenza sulla Landing page

·      Riportiamo la carrozzeria allo stato originale

·      Senza necessita di riverniciarla

·      Consegna rapida

Qui accade il miracolo il tempo di pubblicare il tutto online e dopo circa una settimana comincia a grandinare.

Bhe non ci crederete dopo la grandinata 7 conversioni (7prenotazioni per levare i bolli da grandine)

error: Content is protected !!